Protesi dentali: come e dove nascono

Le protesi dentali, la cosiddetta dentiera è un oggetto oramai entrato nell’uso quotidiano della nostra società. Per protesi dentale si intende quel dispositivo medico realizzato allo scopo di riabilitare le funzioni orali dei pazienti che ne sono sprovvisti di uno o più denti. Il compito della dentiera è quello di sostituire l’originale dentatura del paziente con quella nuova. Vi siete mai chiesti dove e come nascono le protesi dentali? Scopriamolo insieme.

Storia delle protesi dentali

Le prime protesi dentarie, simili a quelle che conosciamo oggi risalgono al 1770, erano composte in porcellana e furono applicate dal francese Alexis Dunchateau di Saint-Germain-en-Laye. Forme più rudimentali di dentiere però risalgono all’epoca degli Etruschi che ne realizzavano esemplari intagliati in osso o in avorio, con ponti in oro.

Chi realizza le protesi dentali

È bene chiarire che le protesi dentali nascono dalla stretta collaborazione del dentista, il medico specializzato che stabilisce la necessità di applicare la protesi e che poi successivamente la applica; e l’odontotecnico, l’artigiano specializzato nella costruzione di protesi che la costruisce materialmente. La nascita di una protesi parte dalla presa delle impronte, ovvero lo stampo della bocca del paziente da parte del dentista che dovrà poi passare all’odontotecnico.

Fasi di realizzazione di protesi dentali

L’impronta viene presa inserendo un cucchiaio porta-impronte di metallo o silicone/plastica anatomico a forma di arcata o semi arcata a seconda dell’impronta da rilevare contenente una pasta speciale morbida nella bocca del paziente. I denti del paziente affonderanno nella pasta fin quando questa non sarà indurita del tutto, circa 2-3 minuti. Una volta terminata la presa dell’impronta, il dentista estrarrà il cucchiaio con il calco della bocca. Sempre più spesso oggi al posto della pasta morbida viene utilizzata la tecnologia 3D ( impronta digitale ). Fra la presa delle impronte e le protesi definitive ci sono delle fasi intermedie in cui l’odontotecnico consegnerà le protesi al dentista, che dovrà farle provare al paziente per valutare se sono conformi e calzano bene. In seguito verranno fatte eventuali correzioni. Tendenzialmente le protesi fisse o removibili che siano , vengono realizzate in metallo ceramica, cercando di donare al paziente una protesi del tutto conforme ai denti naturali sia per forma e per colore.

Se siete alla ricerca di un bravo professionista a cui farrealizzare le vostre protesi, date un occhio su MaiSenzaDenti.it. Il portale MaiSenzaDenti.it propone una vasta scelta di professionisti a cui potersi affidare. Prenotate una visita, per gli iscritti al sito gratuita e senza impegno.

Attenzione:
Tutte le notizie o consigli pubblicati sul sito MaiSenzaDenti.it o sul blog, devono intendersi pubblicate unicamente a solo scopo informativo.
Queste informazioni non devono mai sostituire la consulenza personalizzata di un medico dentista. Nessuna delle informazioni presenti su MaiSenzaDenti.it può (in nessun caso) sostituirsi alle scelte del Medico, che rimane sempre il decisore ed il responsabile finale.
Ogni decisione presa sulla base di queste indicazioni dev’essere intesa come personale e secondo propria responsabilità.
La proprietà del sito e la redazione, non si assumono alcuna responsabilità in caso di omissioni di informazioni, refusi, errori di trascrizione nè per eventuali danni fisici o psicologici derivanti dall’interpretazione errata e personale di ciò che è pubblicato sul portale.
MaiSenzaDenti.it e la sua redazione è a disposizione di tutti gli utenti (privati o professionali) per correggere, migliorare e ampliare ogni contenuto.